© 2018 by Itaca Mindfulness | Via Coletti 2, Treviso 31100 | info@itacamindfulness.com 

  • Black Icon LinkedIn
  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon

Motus Mundi, Centro per la Mindfulness in Italia

La Mindfulness è dappertutto: nelle scuole, nelle aziende, negli studi legali, nello sport, ed è praticabile da tutti  attraverso corsi e incontri  che sempre più spesso vengono offerti nella maggior parte delle città italiane. Se per caso vi è capitato tra le mani un cellulare della Apple, avrete notato che la Mindfulness è parte di una “app” legata alla salute, che ci invita per qualche momento a fermarci e respirare. 

Certamente un tale successo è da attribuirsi al fatto che praticare la consapevolezza fa bene e non solo perché ce lo dice la scienza o la ricerca, ma anche perché lo riscontriamo in prima persona tutte le volte proviamo a farlo. Ma da dove è iniziato tutto questo? 

Era il 1979 quando Jon Kabat-Zinn, biologo molecolare, dà avvio al primo programma per la riduzione dello stress basato sulla mindfulness presso l’Università del Massachusetts. Oggi quel programma che conosciamo con il nome di MBSR - Mindfulness-Based Stress Reduction (Programma per la Riduzione dello Stress Basato sulla Consapevolezza), è il più conosciuto e validato scientificamente e il Center for Mindfulness in Medicine Health Care and Society  ne è il punto di riferimento nel mondo. 

 

A Padova, il centro Motus Mundi ha da poco ottenuto un importante riconoscimento: l’affiliazione CommonGood al CFM-Center for Mindfulness in Medicine, Health Care and Society. Ne parliamo con Franco Cucchio, fondatore di Motus Mundi, insegnate certificato MBSR e Teacher Trainer presso l’Oasis Institute, la scuola del Center for Mindfulness dedicata a formare la prossima generazione di insegnanti.

 

IM: Cosa vuol dire ricevere il riconoscimento come l’affiliazione CommonGood al CFM?

FC: Intanto desidero ringraziarvi per la disponibilità offertami attraverso questa intervista  di spiegare cosa sia il CommonGood™ Affiliation. Il CommonGood Affliation è un’affiliazione ufficiale che Motus Mundi Centro per la Mindfulness ha ricevuto dal CFM Center for Mindfulness in Medicine, Health Care an Society dell’Università del Massachusetts. Tale affiliazione ci è stata offerta a seguito del nostro impegno negli anni a mantenere e a divulgare lo spirito originario del programma MBSR Mindfulness-Based Stress Reduction secondo i criteri originari del CFM. Questo riconoscimento testimonia la dedizione, l’impegno e il lavoro costante di Motus Mundi nel portare in Italia il training di formazione per insegnati MBSR del CFM, che ha avuto la fortuna di vedere tra i docenti presenti proprio Jon Kabat-Zinn, fondatore del programma MBSR Mindfulness-Based Stress Reduction. Il CommonGood è inoltre un importate fattore che garantisce in Italia l’approccio alla pratica della mindfulness e alla formazione di insegnanti MBSR secondo i criteri di riferimento di Jon Kabat-Zinn e dell’università del Massachusetts, considerati quale fonte originaria e autorevole necessaria in un momento storico di grande diffusione del programma MBSR anche nel nostro paese. 

 

 

IM: Dal 4 al 9 luglio verrà offerto in Italia il corso Mindfulness Tools. Di che cosa si tratta?

FC: Il Mindfulness Tools è un seminario residenziale ed esperienziale di 5 giorni, durante il 

quale   le persone potranno apprendere le stesse pratiche di mindfulness proposte nel programma MBSR di 8 settimane, per poi portare a casa un bagaglio di esperienze e conoscenze utili e stimolanti per continuare a praticare nella propria vita. La pratica della mindfulness ci offre fondamentalmente  una nuova modalità per entrare in contatto intimo e profondo con le esperienze che viviamo, favorendo lo sviluppo di una particolare attenzione a come ognuno di noi le percepisce e permettendo di rinnovare il consueto modo di reagire ad esse.  Durante il Mindfulness Tools ci saranno momenti di silenzio; pratiche di attenzione al respiro, al corpo, alle emozioni; dialoghi di confronto e di condivisione. L’intenzione di questo seminario residenziale è quella di offrire l’opportunità di creare esperienze non solo individuali ma anche “circolari” e condivise con gli altri. Questa modalità di “circolarità” rende unico l’approccio alla mindfulness secondo la  modalità del Mindfulness Tools.

 Durante questi cinque giorni avremo la possibilità di rallentare lo scorrere frenetico della vita, e di  prenderci cura di noi stessi, acquisendo maggiore consapevolezza ed imparando ad essere maggiormente proattivi nei confronti del proprio vivere, della propria salute e del proprio benessere. Si potranno, quindi, rinnovare quelle innate e profonde risorse salutari presenti in ciascuno di noi, attraverso una modalità di apprendimento esperienziale. 

 

IM: Cosa differenzia questo corso di Mindfulness da altri? 

FC: Innanzitutto desidero ricordare che il Mindfulness Tools di luglio sarà condotto da me e da Lynn Koerbel che è una senior teacher del Center for Mindfulness. La straordinaria presenza di Lynn riconferma sia la stretta collaborazione con il  CFM sia l’autenticità delle pratiche che verranno proposte. Il Mindfulness Tools Program favorisce inoltre coloro che desiderano in un periodo di pochi giorni avere un’esperienza autentica di mindfulness,  che  rispecchia l’integrità del programma originale di Jon Kabat-Zinn. Tale approccio porta grandi benefici a tutti poiché permette di imparare come prendersi cura di se stessi, favorendo il benessere generale della persona, tra cui il miglioramento delle condizioni di salute e della sfera psicologica. La pratica della mindfulness ha sempre più rilevanza all'interno della comunità medica e viene proposta come integrazione e complemento alle cure mediche o psicologiche, e non in alternativa a eventuali necessari approcci farmacologici o terapeutici. La mindfulness, infatti, viene oggi considerata una forma di medicina partecipativa ed integrativa. 

 

IM: A chi consigli il Mindfulness Tools? 

FC: Personalmente  lo consiglierei a tutti ed in particolare a coloro che non hanno mai praticato la  mindfulness. Per partecipare al Mindfulness Tools non è necessario avere delle esperienze pregresse, anzi proprio la sua struttura e la modalità di conduzione favoriscono chi vuole avere un primo approccio con le pratiche per lo sviluppo della consapevolezza. 

Il Mindfulness Tools si configura come un momento consigliato a tutti coloro che desiderano migliorare il proprio benessere personale, e soprattutto a coloro che  per motivi di salute e di stress dovuto ad un eccesso di preoccupazioni, lavoro, impegni, ecc., hanno bisogno di riprendere in mano il proprio vivere e ritrovare una rinnovata serenità.  

Franco Cucchio è il Fondatore e Presidente di Motus Mundi, Centro per la Mindfulness, Insegnante certificato MBSR CFM, Teacher Trainer del Center for Mindfulness in Medicine, Health Care, and Society, University of Massachusetts. Inoltre Franco è co-fondatore del centro buddista Tara Cittamani F.P.M.T. (Foundation for Preservation of Mahayana Tradition), dal 1985 si dedica allo studio e alla pratica delle discipline per lo sviluppo della consapevolezza secondo l’antica tradizione buddhista tibetana. Ha approfondito inoltre, la pratica di meditazione secondo la tradizione Vipassana. Per contattare Franco o Motus Mundi info@motusmundi.it

Please reload

Post Consigliati

Please reload

Continua a leggere il blog. Iscriviti alla Newsletter.